(24 Novembre 2010)
\r\n

poster di presentazione dell'evento

\r\n

Il 30 e il 31 ottobre si è svolto a Caprarola (VT) il primo seminario italiano su Api e Didattica. E’ stato organizzato da Arsial della Regione Lazio, Unaapi e AMi. Le adesioni sono state numerose, circa 130 persone provenienti da tutt’ Italia, prevalentemente apicoltori, educatori, insegnanti, tecnici  e operatori  per l’educazione ambientale e al consumo sostenibile. L’obiettivo del convegno è stato quello di creare un’occasione di confronto delle esperienze nazionali più significative in materia di didattica / formazione / apicoltura.

\r\n \r\n

Nell’ambito del convegno sono state presentate una quindicina di relazioni per fotografare lo stato dell’arte dei contenuti, metodi e strumenti elaborati per:

\r\n
\r\n
    \r\n
  • -  gestire le fattorie didattiche nelle aziende apistiche,
  • \r\n
  • -  offrire supporti didattici alle scuole incentrati sul  mondo delle api e della produzione del miele,
  • \r\n
  • -  favorire l’inclusione sociale di persone svantaggiate a diverso titolo (area delle misure alternative al carcere, delle disabilità fisiche e mentali...)
  • \r\n
\r\n
\r\n
    \r\n
\r\n
I contenuti delle relazioni sono stati integrati dalla predisposizione di un apposito spazio espositivo in cui gli operatori hanno illustrato i diversi supporti prodotti, libri, CD, DVD, giochi, fumetti e mostre fotografiche.
\r\n
.
\r\n
\r\n
\r\n
I risultati di lavoro del convegno costituiscono un punto di partenza per realizzare nel medio periodo la creazione di una rete e una comunità di operatori che sistematicamente possano socializzare best practices al fine di innalzare il livello qualitativo nella progettazione e realizzazione di esperienze d’informazione e formazione attraverso le api e l’apicoltura.
\r\n
\r\n
\r\n
.
\r\n
Prossimamente in queste pagine verrà creata di un’apposita sezione dedicata  a questi temi, ritenuti fondamentali per l’innalzamento di competenze nel settore delle fattorie didattiche e dell’apicoltura per la didattica. Come primo passo è in corso di allestimento una mailing list delle persone interessate all'argomento, per favorire la costruzione di una rete di scambio di informazioni. Chi voglia esservi inserito può contattare l'Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
\r\n
.
\r\n
\r\n